Orari, musei umbria, museo umbria, domus, parco archeologico, mosaici, mosaico, in agenda, appuntamenti, mostre, convegni, incontri e seminari, fotografie opere umbre, immagini museo umbria, collezioni musei umbria, archivi storici umbria, app museo umbria, arte contemporanea umbria, Burri, Emilio Greco, Fuseum Brajo Fuso, Carandente,Moore, Pepper, Smith, Giò Pomodoro, Sol LeWitt, Galleria d?arte contemporanea Pro Civitate Christiana, Centro Arte Officine Siri,Museo d?arte Moderna Aurelio de Felice, CIAC, Calamita Cosmica Gino de Dominicis, Giardino dei Lauri, Pietro Cascella, Nino Caruso,Terzo Paradiso Michelangelo Pistoletto, Claudio Faina, Necropoli Crocefisso del Tufo, Antiquarium, Necropoli estrusca, antichi umbri, Cajani, plestini umbri ,museo archeologico, germanico,catacomba,terme romane, casa romana,mura,paleontologico,cicli geologici,paleontologia umbria,musero vulcanologico,Signorelli,Giotto,Ghirlandaio,Pomarancio,Perugino,Pintoricchio,Raffaello,Piermatteo d?Amelia;Piero della Francesca,Cimabue, Gozzoli, Spagna,Lippi,pozzo etrusco,ipogeo, narni sotterranea, orvieto underground, pozzo san patrizio,canapa,tela umbra,giuditta brozzetti, museo merletto tuoro, tessile valtopina,Anita Belleschi, Grifoni, MOO, MUVIT,antico frantoio costacciaro, museo civiltà ulivo trevi,ecomusei umbria, ceramica umbria

Gli Ecomusei dell'Umbria

Gli Ecomusei dell'Umbria, una proposta di visita alternativa che parte dal territorio...


L’ecomuseo è una concezione alternativa a quella del museo tradizionale, incentrata sull’idea di superare il concetto di museo-contenitore di oggetti. 
L’aspetto innovativo, quindi, risiede nella sua veste di strumento per lo sviluppo culturale, sociale ed economico del territorio.

Obiettivo dell’ecomuseo è ricostruire e testimoniare, con il coinvolgimento degli abitanti, la memoria storica, i patrimoni materiali e immateriali, l'ambiente ed il paesaggio, i saperi e le pratiche delle popolazioni locali, anche attraverso la promozione del territorio basata sulla cultura della sostenibilità.

Nelle sedi ecomuseali si svolgono attività di ricerca e documentazione sia dei caratteri tradizionali sia dei nuovi profili culturali frutto di contaminazioni contemporanee. 

Attraverso l’organizzazioni di piccoli e grandi eventi, viene garantita vitalità e animazione territoriale anche in luoghi spesso lontani dai grossi flussi turistici. 

I progetti ecomuseali nascono da una serie di incontri organizzati con gli abitanti e le associazioni locali che creano le condizioni per innescare un percorso di progettazione partecipata e condivisa, garanzia  per un coinvolgimento diretto  e  compartecipato nell’organizzazione e gestione di piani e programmi di attività. Ulteriori forme di partecipazione e condivisione sono le “mappe di comunità”, strumenti della popolazione per la raccolta di informazioni sul territorio.

Negli attuali 6 Ecomusei dell'Umbria sono possibili le seguenti attività:  visite tematiche, laboratori didattici in collaborazione con i centri di educazione ambientale (CEA), ricerca e documentazione, organizzazione di iniziative ed eventi, collaborazione con i soggetti pubblici e privati del territorio, promozione del territorio, percorsi turistici.