Orari, musei umbria, museo umbria, domus, parco archeologico, mosaici, mosaico, in agenda, appuntamenti, mostre, convegni, incontri e seminari, fotografie opere umbre, immagini museo umbria, collezioni musei umbria, archivi storici umbria, app museo umbria, arte contemporanea umbria, Burri, Emilio Greco, Fuseum Brajo Fuso, Carandente,Moore, Pepper, Smith, Giò Pomodoro, Sol LeWitt, Galleria d?arte contemporanea Pro Civitate Christiana, Centro Arte Officine Siri,Museo d?arte Moderna Aurelio de Felice, CIAC, Calamita Cosmica Gino de Dominicis, Giardino dei Lauri, Pietro Cascella, Nino Caruso,Terzo Paradiso Michelangelo Pistoletto, Claudio Faina, Necropoli Crocefisso del Tufo, Antiquarium, Necropoli estrusca, antichi umbri, Cajani, plestini umbri ,museo archeologico, germanico,catacomba,terme romane, casa romana,mura,paleontologico,cicli geologici,paleontologia umbria,musero vulcanologico,Signorelli,Giotto,Ghirlandaio,Pomarancio,Perugino,Pintoricchio,Raffaello,Piermatteo d?Amelia;Piero della Francesca,Cimabue, Gozzoli, Spagna,Lippi,pozzo etrusco,ipogeo, narni sotterranea, orvieto underground, pozzo san patrizio,canapa,tela umbra,giuditta brozzetti, museo merletto tuoro, tessile valtopina,Anita Belleschi, Grifoni, MOO, MUVIT,antico frantoio costacciaro, museo civiltà ulivo trevi,ecomusei umbria, ceramica umbria

Biblioteca del Centro Italiano di Studi sull'Alto Medioevo. Spoleto (PG)

Biblioteca

Detailed information

Description

Caratteristiche del materiale posseduto:
-
Saggistica specialistica sull'Alto Medioevo
- Materiale Moderno: ""fondo Pardi"" e ""fondo Capitani""
- Riviste di settore

Servizi:
- Consultazione interna
- Sala consultazione
- Fotocopie
- Riproduzioni fotografiche
- Computer al pubblico
- Internet
- Informazioni e-mail
- Assistenza alla consultazione

Regole interne:
- Consultazione libri a persona n. 3
- Consultazione seriali a persona n. 3
- Libri esclusi al prestito

La biblioteca è collegata con l'Opac generale.

La sede:
La biblioteca si trova nel centro storico di Spoleto, nelle immediate vicinanze del teatro Romano e del Museo archeologico nazionale. Ha dimora, dal 1951, nel palazzo Ancajani, edificio che prende nome dall'omonima famiglia che lo fece costruire nella seconda metà del XVII secolo.

Il Centro possiede un cospicuo patrimonio librario costituito per la maggior parte da volumi specialistici riguardanti il medioevo in tutti i aspetti, tra cui tutte le pubblicazioni della Fondazione CISAM edite dal 1951 ad oggi e una consistente ed organica sezione dedicata ai seriali e alle monografie.

Inaugurata formalmente in occasione della LIV Settimana di Studi Sull'Alto Medioevo, aprile 2007, la biblioteca è stata ufficialmente aperta al pubblico nell'agosto dello stesso anno. Si sta terminando la catalogazione dei volumi posseduti e delle ultime acquisizioni.

Il patrimonio messo a disposizione degli utenti è quindi in costante crescita, al fine di agevolare e promuovere ricerche scientifiche sul Medioevo e, in particolare, sull'Alto Medioevo.
Merita certamente menziona la presenza del fondo Pardi, ricca raccolta di volumi donati alla fondazione CISAM dall'illustre architetto perugino Renzo Pardi.