Orari, musei umbria, museo umbria, domus, parco archeologico, mosaici, mosaico, in agenda, appuntamenti, mostre, convegni, incontri e seminari, fotografie opere umbre, immagini museo umbria, collezioni musei umbria, archivi storici umbria, app museo umbria, arte contemporanea umbria, Burri, Emilio Greco, Fuseum Brajo Fuso, Carandente,Moore, Pepper, Smith, Giò Pomodoro, Sol LeWitt, Galleria d?arte contemporanea Pro Civitate Christiana, Centro Arte Officine Siri,Museo d?arte Moderna Aurelio de Felice, CIAC, Calamita Cosmica Gino de Dominicis, Giardino dei Lauri, Pietro Cascella, Nino Caruso,Terzo Paradiso Michelangelo Pistoletto, Claudio Faina, Necropoli Crocefisso del Tufo, Antiquarium, Necropoli estrusca, antichi umbri, Cajani, plestini umbri ,museo archeologico, germanico,catacomba,terme romane, casa romana,mura,paleontologico,cicli geologici,paleontologia umbria,musero vulcanologico,Signorelli,Giotto,Ghirlandaio,Pomarancio,Perugino,Pintoricchio,Raffaello,Piermatteo d?Amelia;Piero della Francesca,Cimabue, Gozzoli, Spagna,Lippi,pozzo etrusco,ipogeo, narni sotterranea, orvieto underground, pozzo san patrizio,canapa,tela umbra,giuditta brozzetti, museo merletto tuoro, tessile valtopina,Anita Belleschi, Grifoni, MOO, MUVIT,antico frantoio costacciaro, museo civiltà ulivo trevi,ecomusei umbria, ceramica umbria

The openings of places of culture will come gradually starting on May 25th for information to access the individual web channels.

Biblioteca Porziuncola. Assisi (PG)

Biblioteca

Detailed information
Description

Il Convento della Porziuncola ebbe la sua prima biblioteca costituita dal Protoscriptorium Portiuncolae fin dal XIII secolo, vivente ancora San Francesco d’Assisi. Scarse sono le notizie per i secoli successivi. Notizie più dettagliate troviamo in un manoscritto dell’Archivio dal titolo "Memoriale della Porziuncola" il quale informa che nel 1759-60 le ricche raccolte librarie ebbero una sede più idonea in un nuovo locale di cui è ben visibile ancora il solenne portale d’ingresso. In epoche più recenti la biblioteca subì ingenti manomissioni ad opera dell’impero napoleonico, all’inizio del secolo XIX, e durante la soppressione delle corporazioni religiose al tempo dello stato unitario, 1860-66. Non appena possibile i frati ricostituirono gran parte del patrimonio. Nella seconda metà del secolo XX si ebbe cura di dargli una nuova sistemazione. Dopo il terremoto del 1997, i vari tronconi, ormai dispersi in varie parti del convento, furono raccolti nella sede attuale. Attività

[...]