Orari, musei umbria, museo umbria, domus, parco archeologico, mosaici, mosaico, in agenda, appuntamenti, mostre, convegni, incontri e seminari, fotografie opere umbre, immagini museo umbria, collezioni musei umbria, archivi storici umbria, app museo umbria, arte contemporanea umbria, Burri, Emilio Greco, Fuseum Brajo Fuso, Carandente,Moore, Pepper, Smith, Giò Pomodoro, Sol LeWitt, Galleria d?arte contemporanea Pro Civitate Christiana, Centro Arte Officine Siri,Museo d?arte Moderna Aurelio de Felice, CIAC, Calamita Cosmica Gino de Dominicis, Giardino dei Lauri, Pietro Cascella, Nino Caruso,Terzo Paradiso Michelangelo Pistoletto, Claudio Faina, Necropoli Crocefisso del Tufo, Antiquarium, Necropoli estrusca, antichi umbri, Cajani, plestini umbri ,museo archeologico, germanico,catacomba,terme romane, casa romana,mura,paleontologico,cicli geologici,paleontologia umbria,musero vulcanologico,Signorelli,Giotto,Ghirlandaio,Pomarancio,Perugino,Pintoricchio,Raffaello,Piermatteo d?Amelia;Piero della Francesca,Cimabue, Gozzoli, Spagna,Lippi,pozzo etrusco,ipogeo, narni sotterranea, orvieto underground, pozzo san patrizio,canapa,tela umbra,giuditta brozzetti, museo merletto tuoro, tessile valtopina,Anita Belleschi, Grifoni, MOO, MUVIT,antico frantoio costacciaro, museo civiltà ulivo trevi,ecomusei umbria, ceramica umbria, Portale dei musei umbria, luoghi della cultura umbria, archivi storici umbria, itinerari dei luoghi della cultura, aree archeologiche umbria, teatri storici umbria, biblioteche catalogo online, umbria musei digital edition, sebinaYOU

ItEn

Tuesday

18

June

Le margherite di nonno Salvo

18 June 2024 hours 17:00

incontro con Valeria Poti

Martedì 18 giugno, caffè letterario ore 17.00, incontro con Valeria Poti, autrice de ' Le margherite di nonno Salvo. Riflessioni su un libero prigioniero I.M.I.' (Internato Militare Italiano). Interviene Michela Magnatti.
Liberamente tratto da una storia vera, narra le vicende di un funzionario di Polizia che, dopo l' 8 settembre del 1943, per salvare le vite di 300 artigiani della provincia in cui presta servizio, viene deportato in Germania dove resterà quasi due anni internato in un lager nazista. La storia si evolve a spasso nel tempo, attraverso gli occhi e le riflessioni interiori della nipote Margherita che solo in età adulta scopre la verità sulla vita del nonno, morto a 94 anni senza aver mai parlato con nessuno della sua prigionia.